ARTE E CULTURA AD URBINO

URBINO, CITTA’ COSI’ RICCA DI STORIA, ARTE E CULTURA DA VENIRE CONSIDERATA LA CULLA DEL RINASCIMENTO ITALIANO.

Adagiata su un colle che guarda agli Appennini, Urbino e’ la storica capitale del Montefeltro e anche la sede di una storica Università italiana.

I capolavori della Galleria Nazionale delle Marche sono esposti nello splendido palazzo Ducale voluto da Federico da Montefeltro, a gloria della sua casata e della sua personalita’ di uomo del Rinascimento, nella magnifica citta’ di Urbino, che è la prima e indispensabile tappa per chi va a visitare la Regione Marche.

Il Palazzo ducale è il cuore della citta’, ed è un vero e proprio scrigno inespugnabile: custodisce gelosamente opere di rara bellezza, realizzate da artisti quali Federico Barocci, Piero Della Francesca e dal pittore piu’ prezioso, Raffaello Sanzio.

Ancora oggi lo splendore dell’edificio attira centinaia di migliaia di turisti ogni anno, rendendo Urbino il centro culturale delle Marche.

urbino wordpress1-0038urbino wordpress1-0045urbino wordpress1-0047urbino wordpress1-0035

 

All’interno del palazzo Ducale, ambiente unico nel suo genere è lo studiolo di Federico, affacciato sull’ultima loggia dei famosi “torricini” lauraneschi. Lo studiolo è il luogo più intimo dell’appartamento del duca e raffigura il ritratto interiore di Federico, la sua cultura, le sue scelte intellettuali ed  estetiche. Nell’illusione prospettica delle tarsie lignee di Giuliano e Benedetto Da Maiano sono simulati gli oggetti di cui ama circondarsi, un  perfetto principe umanista,  sono inoltre testimonianza della ricercatissima cultura matematico-scientifica molto in voga alla corte urbinate.

Le collezioni della Galleria presentano i capolavori di alcuni dei nomi piu’ celebri della storia dell’arte, tra i quali il  piu’ famoso cittadino di Urbino, Raffaello, di cui si puo’ ammirare lo splendido ritratto di Gentildonna noto come la Muta. Molto significative sono anche le opere degli artisti quattrocenteschi ospitati nel museo, tra cui sono da segnalare la bellissima tavola rappresentante la Citta’ ideale, la lunetta di luce della Robbia con la Madonna e Santi, la predella di paolo Uccello con il miracolo dell’Ostia profanata e lo stendardo di luca Signorelli con la Crocifissione e la Pentecoste.                                                  All’interno della Galleria spiccano soprattutto, capolavori dell’arte di ogni tempo, i due meravigliosi dipinti di Piero della francesca: l’enigmatica e affascinante  Flagellazione e la stupenda Madonna di Senigallia.Ancora tra i quadri più importanti del museo, si collocano le realizzazioni di Lorenzo Lotto(San Rocco), lo stendardo di Tiziano (con l’Ultima Cena e La Resurrezione) e numerose opere di un altro grande pittore urbinate, Federico Barocci

Passeggiando lungo le ripide e strette strade si incontrano tutti gli edifici della  Urbino rinascimentale: l’ex Monastero di -Santa Chiara, la Chiesa di San Domenico, il Mausoleo dei Duchi nella chiesa di San Bernardino, Palazzo Borghi,  il  Duomo di Urbino chiesa piu’ importante della citta’.

urbino wordpress1-0051

urbino wordpress1-0049urbino wordpress1-0037urbino wordpress1-0048

 

proseguendo la passeggiata si imbocca via Raffaello dove, si trova la casa  natale di Raffaello Sanzio, che ospita solo poche opere originali del grande pittore, quasi tutte giovanili, ma merita una visita perché la storia dell’arte è passata da qui. La visita è breve ma molto suggestiva, situata nel quartiere artigiano, in questa casa Raffaello passò tutta la sua infanzia formandosi nella bottega del padre, artista alla corte di Federico da Montefeltro. Al piano terra c’è la bottega di suo padre Giovanni Santi,  oggi usata per mostre temporanee.  Al primo piano ci sono copie dei dipinti di Raffaello e omaggi di altri artisti al grande pittore urbinate. Nella camera da letto di Raffaello c’è un affresco che raffigura la “Madonna con bambino”  considerata un’opera giovanile realizzata insieme al padre . Al primo piano c’è anche un piccolo cortile con il pozzo e il lavabo dove si macinavano i colori usati per le opere d’arte.

urbino wordpress1-0025urbino wordpress1-0027

Tra i vicoli di questa città si respira un’atmosfera tranquilla ma al contempo vivace per la presenza di molti studenti che frequentano l’Universita’ prestigiosa di Urbino. Sopratutto in piazza della Repubblica (specie la sera) dove ci sono alcuni locali con tavoli all’aperto dove ci si puo’ sedere a bere qualcosa ascoltando buona musica di sottofondo.

urbino wordpress-0024urbino wordpress1-0058urbino wordpress1-0049

per uno spuntino c’è un  locale che proprio per le piccole dimensioni prende il nome di “Buco”, dove e’ possibile gustare la Crescia sfogliata con verdure e salsiccia, da provare!

Urbino è una città a misura d’uomo per questo facilmente visitabile a piedi. Insieme a Firenze, è’ la citta’ per eccellenza del Rinascimento italiano, da visitare assolutamente.

Grazie, Licia Ieva:

 

Urbino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *